Assegno Unico Figli 2021

Assegno unico per i figli dal 1° luglio 2021: 200 euro per ogni figlio, dal 7° mese di gravidanza al 21esimo anno di età. L’assegno, viene esteso anche...

652 0
652 0

Assegno unico per i figli dal 1° luglio 2021: 200 euro per ogni figlio, dal 7° mese di gravidanza al 21esimo anno di età. L’assegno, viene esteso anche ai lavoratori autonomi e agli incapienti.

Con la nuova manovra di bilancio è stato finanziata partire dal 1 luglio 2021 l’introduzione dell’assegno unico per i figli. Le risorse aggiuntive dovrebbero aggirarsi intorno ai 3 miliardi per il 2021.

L’assegno, viene esteso anche ai lavoratori autonomi e agli incapienti. Ciascuna famiglia, riceverà per ogni figlio, dal 7° mese di gravidanza, fino al 21esimo anno di età, un assegno mensile, con una maggiorazione del 20% per i figli successivi al secondo. L’importo dell’assegno unico sarà composto da una quota fissa e una variabile, la parte variabile è calcolata in base al numero dei figli e alla loro età, oltre che sulla base del coefficiente ISEE.


Indice degli Argomenti

  • Chi può beneficiare dell’Assegno unico per i figli?
  • Come funziona l’Assegno unico per i figli?
  • A quanto ammonta l’importo dell’Assegno unico per i figli?

Chi può beneficiare dell’assegno unico per i figli?

Potranno beneficiare dell’assegno unico per i figli:

  • Lavoratori dipendenti;
  • Lavoratori autonomi;
  • Liberi professionisti;
  • Incapienti;
  • Figli maggiorenni fino a 21 anni.

Inoltre, per poterne beneficiare, occorre:

  • Avere figli a carico;
  • Essere residenti in Italia;
  • Cittadinanza italiana, di uno Stato membro UE o di altro Paese non UE con regolare permesso di soggiorno.

Come funziona l’assegno unico per i figli?

L’assegno unico per i figli, viene erogato dal settimo mese di gravidanza, fino al ventunesimo anno di età. Esso è previsto per ciascun figlio e l’importo dell’assegno unico sarà composto da una quota fissa e una variabile, la parte variabile è calcolata in base al numero dei figli e alla loro età, oltre che sulla base del coefficiente ISEE.

A quanto ammonta l’importo dell’assegno unico per i figli?

L’importo dell’assegno unico per i figli, dal 1 luglio 2021, ammonta da 200 a 250 euro per ciascun figlio a seconda del valore del coefficiente ISEE.

L’importo sarà composto da una quota fissa e da una quota variabile (oltre all’ISEE, saranno considerati il numero dei figli e la loro età). In particolare:

  • Quota fissa dai 50 ai 100 euro;
  • Quota variabile che tiene conto del Reddito ISEE.

Per i figli successivi al secondo, l’importo del sussidio viene maggiorato del 20%.

Per le famiglie in cui sono presenti figli disabili avranno diritto a una maggiorazione che va dal 30% al 50% rispetto all’importo base. L’assegno unico per i figli verrà erogato tramite una somma di denaro o mediante il riconoscimento di un credito d’imposta.

In particolare, per le famiglie l’assegno unico andrà a sostituire alcuni bonus attualmente in vigore. Ovvero i seguenti:

  • Assegni per il nucleo familiare (ANF);
  • Detrazioni per figli a carico;
  • Bonus Bebè;
  • Bonus mamma;
  • Assegni per il 3° figlio.

Il bonus verrà riconosciuto ad entrambi i genitori in parti uguali sotto forma di credito da utilizzare in compensazione con debiti di imposta.

In this article